tra vecchio e nuovo

Ormai da qualche mese ho terminato gli studi ed ora al riparo da un tirocinio post laurea part-time guardo il mondo del lavoro che si avvicina quatto quatto….

La sensazione che mi pervade è un senso di indefinitezza. Imputo la ragione ad un cambiamento copernicano che sta avvenendo nelle zone più remote della mia ragione. La domanda esistenziale che muove il mio agire sta mutando, passando da “che cosa sono?” a “che cosa devo fare?”.

Alla prima domanda, dopo tante ore spese e dubbi propostimi, la risposta che mi da più soddisfazione è: “un essere umano”. La conclusione a cui sono arrivato, però, mi sgomenta, perchè non mi da indicazioni per rispondere alla seconda domanda.

Annunci

9 Risposte to “tra vecchio e nuovo”

  1. alfredo Says:

    Bene, finora, hai imparato a mentire a te stesso: adesso sai chi sei.
    D’ora in poi, se vorrai sopravvivere autonomamente, prova a mentire anche agli altri.
    Non è mica difficile, è una cosa istintiva che viene naturale, ma dovrai essere tu, a saperla accettare per primo.
    Mentire dà un senso di superiorità al tuo interlocutore/antagonista, che sarà felicissimo di poterti smentire e darti in cambio cibo e/o amore.
    Hai presente i bambini appena nati?
    Imparano subito a mentire a coloro che di solito lo sfamano, simulando pianti disperati e senza lacrime, mirati ad ottenere ben altro.

  2. piccochiu Says:

    Per quanto il tuo ragionamento mi faccia un pò paura devo ammettere che c’è qualcosa che mi fa pensare ci sia un pizzico o più di verità.
    Le menzogne più utili a questo fine quali sono? quelle sulle competenze, sull’andamento dei fatti, sulle relazioni o altre ancora?
    ciao

  3. Artemisia65 Says:

    comincia a porti meno domande
    la vita, le relazioni, sono molto + di pancia che non di testa
    farsi domande è giusto e legittimo
    darsi le risposte non è sempre facile
    ma vivere anche d’istinto è la cosa migliore
    il resto lo vedremo solo vivendo

  4. piccochiu Says:

    hai ragione artemisia!condivido….
    il pensiero troppo spesso inibisce l’azione e si potenzia (depotenziando l’azione) continuando a prodursi.
    ci lavorerò!

  5. alfredo Says:

    Si mente sempre e su tutto e il livello di bugiardaggine è direttamente proporzionale al bisogno, alle ambizioni e alle aspettative.
    Chissà quanti fra i tuoi vecchi amici, parenti e conoscenti, sono lì pronti a dirti “te l’avevo detto”…
    Anche tu lo sapevi e sotto sotto eri daccordo con loro, ma hai voluto fare ugualmente di testa tua (mentendo a te stesso).
    Ed anche ora, come allora, fai finta di chiedere consigli.
    Ma continua a fare di testa tua, no?

  6. piccochiu Says:

    ho come la sensazione che ti stia buralndo di me… ovviamente nel senso positivo!
    Personalmente ritengo che, guardando alla mia esperienza, più desidero una cosa meno sono dispoto a mentire per ottenerla e questo mi si ritorce contro 6 volte su 10. Non sono immacolato, ma il mio carattere non mi fa mentire dato che è facilissimo sapere se lo sto facendo, quindi ho creduto che fosse meglio dire la verità.

    Io faccio sempre ed esclusivamente di testa mia!ma cosa vuol dire di testa mia?! la mia testa è costruita nell’interazione con gli altri!
    ciao

  7. Alfredo Says:

    Ciao dubbioso.
    Non mi sto burlando di te e credo che questa impressione derivi dal fatto che ho la pessima abitudine di scrivere ermetico ed ambiguo.
    Cercherò di essere più chiaro, dirò anche a te, a proposito del mentire, ciò che ho vissuto come esperienza personale:
    Il corpo “é” e “sa” la verità, malamente mente!

  8. sara Says:

    eh sì ricordo un libro dal titolo “Il corpo non mente mai”!

  9. Alfredo Says:

    Il corpo a cui mi riferisco, Sara, non è quello in carne ed ossa citato nel libro da te indicato, ma quello trasformato ed addensato fino ai limiti dell’inverosimile da una straordinaria sottile vibrazione che subito dopo lo ha fatto concretamente vibrare e respirare in sintonia con l’Infinito-Nulla che ne ha contestualmente assorbito ed annullato il suo ego, la sua identità.
    E la vibrazione del Nulla non mente: vibra di sé stessa e basta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: